La manifestazione si terrà il 5 Settembre 2020

nell'Abbazia di San Fedele • Poppi (Ar)

 

Accademia Casentinese

accademia casentinese

Premio d'onore per la Valorizzazione Culturale del Territorio Casentinese

 L’Accademia Casentinese di Lettere, Arti, Scienze ed Economia, nel suo mezzo secolo di vita, che si compie proprio nel 2017, ha custodito la tradizione di cultura umanistica insieme con l’apertura a temi di carattere scientifico,

economico e ambientale, attraverso cicli di conferenze, presentazioni di volumi, concerti, traendo valore e valorizzando a sua volta un luogo ricco di storia e di cultura come il Castello di Borgo alla Collina, che fu dimora nel ‘400 del filosofo e umanista Cristoforo Landino e oggi è sede della stessa Accademia. Nata nel 1967 come “Accademia Dantesca” a compimento degli storici consessi culturali presenti in Casentino fin dal XVII secolo e come ricostituzione dell’antica Accademia Casentinese operante nell’alto Casentino nel corso del XIX secolo, vide in qualità di primo Presidente l’avvocato Dante Ricci, penalista e umanista, e in qualità di suoi collaboratori l’ingegner Piero Focacci, il conte ammiraglio Luca Goretti De’Flamini, il notaio Giulio Vettori.
Nel 1978 divenne Presidente il professor Vittorio Vettori, scrittore e critico letterario, a cui sono succeduti il Prof. Massimo Canuti, medico primario di Careggi, il dottor Michele Mignone, studioso di filosofia, il professor Claudio Santori, scrittore e musicologo. .
Le finalità perseguite dall’Accademia sono evidenziate nello statuto all’articolo tre:
“L’Accademia si propone di far rivivere la nobile tradizione umanistica del Casentino mediante un rinnovato impegno di cultura anche a livello internazionale e di favorire il progresso economico della valle in tutti i settori, principalmente in quello turistico, artigianale e agricolo- forestale, in armonia con gli Enti locali e con gli Organi di sviluppo e di promozione esistenti”.
In linea con tali intendimenti l’Accademia Casentinese ha assunto iniziative di respiro internazionale, ospitando personalità rappresentative a livello mondiale – valga per tutti ricordare lo scrittore Jorge Luis Borges e lo studioso e storico delle religioni Mircea Eliade – cosicché si può davvero affermare che essa sia una delle realtà più ricche di storia e di cultura del Casentino e non solo.
All’Accademia Casentinese di Lettere, Arti, Scienze ed Economia, viene pertanto conferito il Premio d’Onore Casentino 2017, per la valorizzazione culturale del territorio casentinese.

 

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, guardate le nostre Privacy Policy.

Sono consapevole dell'utilità dei Cookie e acconsento all'uso di essi

EU Cookie Directive Plugin Information